NEL 2012 MONTI HA SALVATO L’EUROPA, NON L’ITALIA. E NON CONTATE NEMMENO SUGLI ALTRI .

BRUXELLES: CONFERENZA STAMPA AL TERMINE DEL CONSIGLIO EUROPEO

di Antonio de Martini

Nelle cose, le nonne dicono che bisogna sempre cercare il lato positivo.
Negli USA, Le statistiche rivelano che , grazie alla crisi, diminuisce il numero dei bambini obesi.
In Italia, sembra diminuito il numero dei gradassi metropolitani semprecché non si siano trasferiti a Cortina per il solito intermezzo festivo.
Nella situazione europea, di positivo c’è che la Cancelliera Merkel ha finito per scoprire le sue carte di fronte ai parlamentari.
In un recente discorso al Parlamento Europeo, ci ha dato i numeri alla base del suo ragionamento geostrategico: “l’Europa rappresenta il 7% della popolazione mondiale, il 25% del PIL del mondo ed il 50% della spesa sociale complessiva.”

In parole povere, la signora non ha mai temuto veramente che i paesi latini e mediterranei non fossero in grado di pagare i loro debiti, voleva solo che i deficit dei paesi PIGS ricadessero su di noi.
Il modello Bismarkiano dello stato sociale non è più giudicato sostenibile, dato che il PIL del mondo d’ora in poi andrà diviso con un’altra decina di nuovi arrivati e gli USA del loro pezzo di carne non cederanno nulla.

Dal G 8 si passa al G20 e i capi di questi paesi non si accontentano più di tornare a casa con la fotografia di gruppo accanto alla regina Elisabetta II.
Tra le tante voci di bilancio che si potevano ridurre ( La NATO, la burocrazia europea, le spedizioni militari estere, gli acquisti in Germania, gli aiuti ai paesi ” emergenti” che poi comprano in Germania) ha scelto la spesa sociale interna e tutti hanno eseguito, in assenza di dibattito ( l’Europa non è sottoposta a controllo democratico) o di reazioni apprezzabili dei cittadini spaventati dai gufi sapienti.

Quel che accade ed accadrà in Italia nel 2013 non è che il riflesso di tutta questa situazione.
I tre blocchi di masnadieri che fanno finta di contendersi l’onore di salire al governo, sono come gli stregoni africani che danzano e dicono di aver provocato la pioggia.
Non sanno niente, non decidono niente, non valgono niente. Data la loro natura, si limitano a galleggiare.
I nuovi guru di questa Italia, non a caso, sono stati reclutati tra i buffoni dell’avanspettacolo, ciascuno a difesa del proprio padrone più uno che si è messo in proprio.

Nel nostro paese non è stato fatto nulla- ma proprio nulla – per ridurre la spesa pubblica, nemmeno gli sprechi più evidenti, ma abbiamo dato una bella rasoiata alle pensioni prima ed alla spesa sanitaria poi.
Adesso basterà tagliare l’istruzione pubblica a favore dei ” privati” e saremo pronti per tornare ad essere la “terra dei morti” risvegliatasi per un breve momento non a caso chiamato Risorgimento.
Progetti di sviluppo sono sostituiti da dichiarazioni di principio e/o di intenti, come non avessero mai governato.

Tra i buoni propositi ammanniti dai ” grandi”del mondo attraverso i media, notevole quello del leader nord coreano che auspica, tra gli applausi, l’unità della penisola, frase perlomeno a doppia interpretazione. La disse anche il nonno alla vigilia dell’attacco alla Repubblica del Sud.

Il Premier britannico, David Cameron, annunzia che sta già preparando il G8 che ospiterà a giugno e che intende dedicare al “free trade”, ossia, l’Inghilterra avverte non intende rinunziare al proprio livello di vita e insisterà per abbattere le restanti barriere protezionistiche che proteggono i lavoratori.
Il Presidente francese, François Hollande, ( che ha già ritirato i militari dall’Afganistan) ha dichiarato nel suo discorso di inizio anno, che l’unica priorità del suo governo sarà ” debellare a qualsiasi prezzo la disoccupazione entro l’anno”.
Questa solenne e perentoria dichiarazione significa che anche i francesi intendono difendere e mantenere intatta la loro bistecca.

A dicembre gli spagnoli hanno ottenuto , senza condizioni restrittive, oltre 60 miliardi di euro per rifinanziare le loro banche.
Il Presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Junkers, ritiene che anche Cipro – che da sei mesi chiede 17 miliardi, pari quasi al PIL di un anno – potrebbe avere la sua parte entro la riunione dell’Eurogruppo del 21 gennaio, dato che il 17 febbraio a Nicosia ci sono le elezioni presidenziali.

Il conto europeo da pagare a qualcuno rimarrà…

Noi, gestiti da Mario Monti da Varese, ci siamo impegnati per legge a non aumentare le nostre spese rinunziando alla flessibilità di bilancio cui ricorrerà invece la Francia, abbiamo ridotto la spesa sociale e aumentato le tasse per contribuire con 125 miliardi in cinque anni al fondo salva stati ( il famoso MES) evitando così all’Europa il crollo finanziario dato che Inghilterra, Francia e Germania rifiutavano di accollarselo da sole e non avrebbero pagato i 40 miliardi aggiuntivi ciascuno se noi avessimo dato forfait e magari chiesto un prestito di 200 miliardi.

Di questo l’Europa saprà essere grata …a Monti.

Il PDL dopo lungo travaglio ha innovato la propria dirigenza con …Berlusconi che ha cambiato la tintura dei capelli.
I ” moderati” ( in che?) ci propongono ….la ricostruzione della Democrazia Cristiana appoggiata dai poteri ormai marginalizzati dalla globalizzazione e nostalgici dell’immobilismo: Vaticano, Agnelli , Mediobanca i ” tecnici” , in realtà autentici democristiani pescati in università private e di dubbie capacità didattiche.
Il PD ha speso un sacco di denari di ignota provenienza per organizzare delle elezioni farsa scimmiottanti le primarie americane e si è già autoproclamato vincitore delle elezioni che si terranno – assieme al festival di San Remo – a Carnevale.
Poi ci sarà la quaresima. Quella vera.
Credo sia il momento di cominciare a pensare di passare dall’astensione dal voto, all’obiezione fiscale.
Dichiarare tutto con cura e invece di pagare qualsiasi sia pur minima somma, chiedere – la legge lo consente – di pagare le tasse dell’anno in 42 rate mensili.

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: