Roma. Squadrismo e minacce di morte nel quartiere ebraico

 

Il Fatto Quotidiano sta diffondendo un video-testimonianza, che dimostra piuttosto palesemente quanto accaduto nelle strade della capitale mercoledì scorso, in occasione della manifestazione studentesca e sindacale contro il governo Monti. Inizialmente, la comunità ebraica romana, aveva denunciato una presunta intimidazione dei manifestanti ai danni della sinagoga del Lungotevere con slogan ostili e minacce da parte dei manifestanti. Le organizzazioni studentesche avevano immediatamente smentito. Nessuno in sostanza può confermare quanto il capo della comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, aveva dichiarato dalle colonne di Repubblica.
In questo video amatoriale, alcuni appartenenti alla comunità ebraica minacciano di morte dei ragazzi giunti dal corteo, picchiandone uno con l’accusa di aver scattato foto improprie e minacciando di morte tutti gli altri. Agghiacciante la frase: “Potete fare casino in tutta Roma, ma nel quartiere ebraico non potete entrare. Se entrate siete morti”, che configura diverse ipotesi di reato nell’ambito dell’ordine pubblico e della violenza privata, in una città che il sindaco Gianni Alemanno, subito pronto a lanciarsi in frettolose solidarietà verso la comunità ebraica, dimostra ancora una volta di non saper governare.

Fonte

 

Annunci

2 Responses to Roma. Squadrismo e minacce di morte nel quartiere ebraico

  1. Mauro Poggi says:

    Condiviso

  2. Pingback: La strumentalizzazione della violenza ultrà « FreeYourMind!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: