Una politica di distruzione di massa

 

Un nuovo studio rivela come una politica economica radicale messa a punto da economisti occidentali abbia messo gli ex stati sovietici sulla strada della bancarotta e della corruzione.

Questo studio dimostra che il programma di privatizzazione più radicale della storia ha fatto fallire i paesi che si riprometteva di aiutare. Le lezioni delle conseguenze non volute in Russia suggeriscono che dovremmo procedere con grande cautela in sede di attuazione di riforme economiche non testate“  – Lawrence KingE’ stata divulgata da ricercatori una nuova analisi che mostra come le politiche radicali sostenute dagli economisti occidentali hanno contribuito a mandare in bancarotta la Russia e gli altri paesi ex sovietici dopo la guerra fredda. Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: