Manifesti anti-islamici nelle fermate della metropolitana di New York

 

Un ‘avviso’ che compara il Jihad, il dovere del musulmano di difendere la propria religione, alla barbarie è stato affisso in diverse fermate della metropolitana di New York con il permesso della Corte USA che autorizza la propagazione in pubblico di simile campagna di odio.

 

La provocazione sotto forma di manifesto recita: “In ogni guerra tra l’uomo civilizzato ed il selvaggio, supporta l’uomo civilizzato”, e invita quindi a supportare il regime israeliano contro il Jihad. E’ apparso in 10 fermate metropolitane lunedì, alcuni giorno dopo l’inizio delle proteste globali per il film blasfemo contro l’Islam realizzato negli Stati Uniti.

L’“avviso” è una creazione di Pamela Geller, il direttore esecutivo dell’organizzazione sionista “American Freedom Defense Initiative” (AFDI).

Il 20 luglio il giudice del distretto di New York, Paul Engelmayer, ha emesso un verdetto nel quale autorizza l’affissione dei manifesti in pubblico, basandosi sul “Primo emendamento sul diritto alla libertà di espressione”. Il manifesto rimarrà affisso per un mese.

Geller è co-fondatrice della fondazione “Stop Islamization of America“, nota per le campagne di odio condotte nel paese.

 

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: