Attenta ragazza mia, a certi seduttori…

(di Mondart)
Ed eccone qua un altro … Americano, George Carlin ( origini venete ? ) dice cose vere e molto sensate in questo video … ma in realtà non è che l’ ennesimo rappresentante della vasta schiera dei trascinatori di folle e CONVOGLIATORI DI DISSENSO. Il loro scopo: cavalcare la tigre per guidarla verso le soluzioni volute, verso gli stessi obiettivi ( tipicamente malthusiani ) già predisposti dall’ élite.

Una rondine non fa primavera … e due mezze verità buttate lì dall’ ennesimo trascinatore di folle non fanno testo nel computo generale del suo discorso, nè fanno la rivoluzione, anzi ! … ( prego analizzare attentamente i video correlati, in particolar modo “Sui Bambini” e “I Dieci Comandamenti“, di Benigniana memoria … )Monologhi dove l’ ipocrisia logica, condotta sul filo sottile dell’ ambiguità, è evidentissima: i comandamenti sono da buttare ( come TUTTE le religioni sono da buttare, tranne il malato Puritanesimo accomodante e giustificante cui da sempre si rifà il pensiero “WASP” dominante ); i bambini, prima tanto coccolati proprio dal sistema al doppio fine commerciale e di indottrinamento occulto, vengono poi qui liquidati come una “rottura di balle”, con argomentazioni dai toni fortemente eugenetici e malthusiani … ma mai che a nessuno venga in mente di parlarne in termini non strettamenre economicistici e meccanicistici, parbleu !!
… Merce, anche quella … animali, prima utilizzati, di cui ci si può disfare nel momento che non servono più al sistema.

Ipocrisia e non autenticità che notiamo già nel personaggio: fisico curato, presenza scenica da attore consumato, anziano il giusto ma atletico, grande carisma e figura iconografica curata alla perfezione, linguaggio informale, incazzatura apparentemente genuina ( Grillo, ti fischiano un po’ le orecchie ? ), grande capacità di puntare sull’ emozionalità della platea ( e questo richiede l’ acquisizione di tecniche sopraffine, o comunque un attore professionista ! ), grande capacità di fare in seguito passare, forte del consenso ottenuto, verità assiomatiche totalmente gratuite senza incontrare l’ opposizione logica della platea, che anzi applaude incondizionatamente, ingenuamente ed imbecillemente.
IL MARCHIO E IL PRODOTTO MEDIATICO
Che queste, ben lungi dall’ essere personali e spontanee prese di posizione, siano invece operazioni studiate a tavolino dall’ élite stessa e propagandate attraverso i Media è facilmente intuibile proprio PERCHE’ SEGUONO UN PRECISO STANDARD DI PRODUZIONE … sono spettacolo, sono “creazione d’ opinione” ed in quanto tale ogni “attore” ingaggiato dovrà attenersi ad un preciso copione standard … ( non può mica andare a braccio o inserire la sua particolare visione su questioni di importanza mondiale, parbleu !! )
Così le tematiche toccate saranno assolutamente le stesse, la dinamica degli show sarà esattamente la stessa ( prima sveglia la tigre buttandole un po’ di carne, falla incazzare con qualche brandello di verità … TENSIONE >> QUIETE, ricordate come funziona uno spot pubblicitario ? … e poi falla rilassare, divertila … in quel preciso momento introduci il “marchio”, ossia l’ idea da propagandare, che verrà recepita senza opposizione logica, ma nella piena complicità emozionale della platea, proprio perchè la fiducia del pubblico è già stata emotivamente e subliminalmente conquistata … ora è il vecchio saggio, il nonno, lo zio di famiglia che sta parlando ai suoi fiduciosi nipotini … )
Trucco vecchio ma perennemente e altamente efficace, empiricamente applicato da sempre dagli imbonitori di piazza, oggi scientificamente utilizzato dai media, dallo spettacolo, insomma da tutta la categoria dei cosiddetti “persuasori occulti” …

EUROPA COME AMERICA 

Che questi show siano non solo tollerati, ma assai benvoluti e direttamente finanziati dal potere stesso, lo dimostrano inoltre un’ infinità di fattori concomitanti, a partire proprio da quello più macroscopico:l’ inoculazione dello stesso “Pensiero Unico” sia in America che in Europa,nonostante siano tra loro culturalmente diverse come il giorno dalla notte … eppure è lo stesso standard hollywoodiano che viene proposto, ben testato, oliato e rodato, ben organizzato e meglio sponsorizzato …L’ analogia con i nostri Grillo, Travaglio, Benigni, attori “scelti” proprio in virtù della loro capacità di conquistare emozionalmente le masse ( ed indirizzarle nella direzione voluta ) è lampante: quante persone può riunire un bravo ed onesto blogger che sia chiamato a tenere un pubblico incontro divulgativo ? Qualche decina, un centinaio se va bene …
Questi qui invece arrivano a migliaia di persone in un solo colpo, parlano in teatri, piazze, contenitori televisivi, contesti comunque “importanti” … hanno scenografie e ambientazioni perfette, una perfetta organizzazione di marketing, una troupe che lavora per loro, una redazione che si occupa del loro blog, un’ addetta alle pubbliche relazioni … suvvia, solo un pollo, solo uno sciocco potrebbe credere che questi qui siano veri cani sciolti, che riescano coi loro soli sforzi a mettere in piedi un tale ambaradàn, e che infine possano andarsene liberamente su e giù, a predicare di fronte a platee oceaniche, perfettamente ignorati sia dal sistema che dalle forze mercenarie dell’ ordine …

“A me i poliziotti non danno le bastonate perchè io mostro il 740” afferma ambiguamente Grillo prima di recarsi alla manifestazione No-Tav … balle, non ti bastonano perchè sanno perfettamente che fai parte del sistema, che sei un “persuasore” del sistema stesso, perchè hanno ricevuto precise direttive in tal senso, perchè tutto sei tranne che un autentico, genuino, spontaneo contestatore come quelli che ti stavano attorno … perchè, forse, lì ti ci hanno mandato, proprio al fine di fare proselitismo …
Ma in quell’ affermazione dice anche la tragica verità: ossia che tutto quanto oggi succede altro non è che l’ ultimo atto della guerra condotta dalla massoneria contro il suo attuale peggior nemico: il popolo. Altro non è che la battaglia finale della sempiterna guerra dei ricchi contro i poveri. E con quale delle due categorie Grillo si identifichi, ce lo dice chiaramente lui stesso.

IL SOLITO ATTACCO ALLA POLITICA VISIBILE
Altra classica componente sempre presente nei falsi profeti, e che ci deve mettere immediatamente in guardia circa la “genuinità” del prodotto, è che la protesta, l’ emozionalità risvegliata con brandelli di verità, sarà SEMPRE E COMUNQUE portata a scaricarsi sui politici, sul governo in carica, sul “sistema capitalista”, sulla crisi economica, sulla “corruzione” … insomma sugli aspetti della “politica visibile”, tenendosi miglia alla larga dall’ affrontare la vera causa dei problemi, i veri burattinai occulti, i loro metodi di dominio, le loro “macchine virtuali” attraverso cui si impossessano di intere popolazioni …
Chi dice che le cose non funzionano solo per farne ricadere la colpa sui soliti Berlusconi, o Multinazionali, o Petrolio, o Mafia ecc. ( che c’ entrano certo, ma solo come gli ultimi e più bassi esecutori di tutta la catena del potere ), sta sponsorizzando esattamente il disegno massonico, che prevede la caduta sia di Stati e Religioni ( ossia dei moventi ideologici ) che di ogni mezzo di possibile trasformazione sociale, ossia gli strumenti tecnici che potrebbero rendere possibile ogni eventuale futuro cambiamento.Anche il Capitalismo (quello vero), anche la vera concorrenza di mercato alla fine saranno eliminate, in quanto strumenti di dinamismo sociale … è ovvio infatti supporre che chi operi per una società guidata da una cerchia ristretta di privilegiati dovrà eliminare ogni possibilità di ribaltamento futuro, ogni possibilità di destituzione dell’ élite … ed esattamente qui si pone anche il programma malthusiano di “sfoltimento” della popolazione, in quanto il vero potere sta pur sempre nel numero …

E sbaglia chi vede la realizzazione di tale progetto sotto forma di una ferrea dittatura poliziesca: non sarà così ( troppo difficile, faticoso e dispendioso da controllare e mantenere sulla lunga distanza ), sarà probabilmente più simile a quanto descritto ne “Il Mondo Nuovo” da Aldous Huxley, una società altamente condizionata sia a livello mentale che genetico, rigidamente suddivisa in caste chiuse ove gli individui vengono “programmati” per essere in perfetta sintonia con la casta d’ appartenenza; una schiavitù accettata senza grandi traumi, dai colori variegati, dai toni sfumati, un giardino dell’ Eden dove Adamo ed Eva potranno muoversi in relativo benessere e libertà … a patto di non interferire con la divina superiore volontà, a patto di non mettere in discussione il sistema, a patto di non desiderare la vera libertà, a patto di non pensare mai di sovvertire l’ élite al potere.

VERSO QUALE DIREZIONE ?

La direzione che in questo momento segue l’ élite ( ed i suoi persuasori ) è quindi abbastanza chiara se si ha ben presente il disegno generale attualmente perseguito del potere occidentale: creare prima il caos, ma parallelamente cominciare ad indurre anche l’ immaginario del “nuovo” che si vuole introdurre proprio grazie al caos.
E soprattutto, crearne la sua accettazione “emozionale” di un qualcosa vissuto come “sintonico” ed “estremamente familiare” … Qualcosa insomma contro il quale non ci si sognerà mai di ribellarsi perchè sostanzialmente si ama … sì, proprio come succede con la Coca-Cola ( chi si ribellerebbe mai contro una bottiglietta di Coca-Cola, entrata a far parte così integrante del nostro immaginario stesso di piacere,  e assunta ormai ad archetipo stesso di “bontà” ?? ), … o come per lo “Yomo” dello spot già portato ad esempio, appunto.In poche parole, il perfezionamento piacevole del tipo di schiavitù già analizzata ad inizio blog trattando dell’ “Esperimento di Stanford“.

Il crinale su cui si cammina è molto sottile, infido ed ambiguo in questa fase, perchè sia il potere e il falso dissenso dei persuasori, sia il dissenso più autentico e genuino dei dissidenti, tenderanno a basarsi e servirsi della stessa “materia prima”, ossia il malcontento, la povertà, il disordine sociale introdotti proprio dall’ élite quali potenziali dinamiche da utilizzare e cavalcare per innescare e favorire il cambiamento da essa desiderato.
Questa sinergia porta sia ad aumentare la confusione generale, sia alla facile proliferazione di “falsi profeti” sponsorizzati dall’ élite, che riescano ad adescare le folle approfittando proprio della grande difficoltà per la gente comune a distinguere il falso dal vero, il genuino dissenso dalla propaganda di potere.Il potere stesso sa di doversi giocare il tutto e per tutto in questa delicata fase dell’ operazione, per riuscire a convogliare il malcontento ad assumere la forma prestabilita senza lasciarsi mai sfuggire il controllo di mano: questo dà un’ idea abbastanza precisa della posta in gioco, e della confusione che si verrà a creare all’ interno della stessa controinformazione, all’ interno dello stesso web e dello stesso dissenso.
Per lo stesso motivo è condizione logica e necessaria per il potere adottare ora un controllo di tipo poliziesco molto forte; formula che tuttavia non potrà essere adottata come soluzione definitiva, e che dovrà cedere il passo ad un controllo basato su forme avanzate di condizionamento, ad una accettazione del nuovo “indotta” con vari mezzi e strategie: al controllo mentale ottenuto attraverso i media si assoceranno forme di controllo più avanzate e definitive, di tipo genetico e selettivo, come appunto preconizzato da Huxley …

Non si controlla in eterno una popolazione col solo ricorso alla forza: la mia opinione in merito è che il modello descritto da Orwell in 1984 sia applicabile solo al primo stadio ( quello attuale ) della strategia; poi è il modello descritto da Huxley che si presta meglio a gestire la seconda fase in cui entreremo.

E il cambiamento che si prospetta ( e del quale vediamo già le avvisaglie in ogni settore ) è infatti già ben intuibile nella sua forma esteriore: un occidente “di plastica, ma verde”, con meno gente, coi superstiti omologati, con meno appariscenti contrasti, e soprattutto con la sparizione sociale di ogni possibile dinamica che possa minacciare il potere dell’ élite, capitalismo e speculazione finanziaria inclusi.
Molto meno intuibile invece nella sostanza, nel governo, nella forma pratica che assumerà tale governo, nell’ organizzazione amministrativa e territoriale …   Insomma: tutta la “macchina” attualmente usata dall’ élite per conquistare il potere sul popolo verrà interamente buttata una volta raggiunto lo scopo, ( proprio perchè  nessun altro possa più utilizzarla !! ) e sostituita con una nuova “macchina” di cui è possibile intravvedere la carrozzeria, ma non ancora il motore che la spinge.

BENEFICIO DEL DUBBIO ?
Resta il grande interrogativo se tutto questo, pur accettando tutti gli abominevoli compromessi machiavellici ed i sistemi criminali oggi utilizzati, possa in qualche modo volgere “a fin di bene”, come si premura tanto spesso di comunicarci la stessa massoneria al comando, e che tutto questo ha ordito …
Questo forse poteva essere il disegno originario del 3/400, quando l’ Umanesimo era mosso da un vero motore ideologico e si nutriva di autentico amore per la conoscenza … ma non possiamo più dirlo a partire dal 6/700, quando è ovvio che “la macchina rinascimentale” viene strumentalizzata solo a favore di un’ egemonia della classe mercantile, ogni ideologia convogliata e ridotta alla venerazione calvinista della ricchezza e della spregiudicatezza dei modi, l’ evoluzione vista solo nel senso del predominio del forte sul debole, e nella legittimazione di una ristretta élite volta a sfruttare e controllare la massa del “volgo”, sostituendosi in modo ancora peggiore a quanto fino ad allora fatto da Papi e Sovrani …… Non solo da allora la massoneria finisce quindi con l’ agire peggio del potere ecclesiastico a cui inizialmente si era opposta, ma stabilisce paradossalmente, proprio tramite la “scienza” ed i filosofi illuministi, i nuovi ed inattaccabili dogmi del nuovo credo economico e della visione meccanicistica della vita: difficile quindi pensare che questo pensiero fondante che tanti vantaggi e potere ha portato all’ élite verrà ora semplicemente e spontaneamente abbandonato.

Ad ulteriore riprova di ciò la professione di fede nel pensiero malthusiano tipica di ogni Club e Think-tank in cui si riunisce il potere, ossia il fatto che questa gente qui ( ripeto: sostanzialmente puritani transatlantici “selezionati” ed amici di merende europeo-israeliani ) è fermamente convinta che “la massa” debba essere guidata e controllata da un potere decisionale esterno, e che lasciando la possibilità di autodeterminazione alle popolazioni si andrebbe inevitabilmente verso il collasso del genere umano: da qui tutte le palle pseudo-scientifiche sull’ aumento della popolazione e la penuria energetica, palle introdotte apposta per perseguire il disegno ( squisitamente politico ai fini del mantenimento del potere ) di estremo controllo della popolazione, in ogni suo aspetto … ( anche se, probabilmente, tale controllo sarà reso nella seconda fase una sorta di prigionìa dorata ).
E’ la Natura stessa che contraddice questa credenza erronea ed indotta ad hoc:nessun habitat naturale lasciato a sè stesso si è mai autodistrutto, nessun ecosistema si è mai disintegrato da solo, nessuna foresta amazzonica è mai collassata se non per intervento dell’ uomo …Nessuna popolazione tribale, nessuna specie animale ha mai dovuto suicidarsi per preservarsi … ma scherziamo !?!
Ogni habitat lasciato a sè stesso trova sempre un punto di equilibrio spontaneo, dove nessuna specie prevarica l’ altra proprio perchè l’ ecosistema necessita della presenza equilibrata di tutte le speci …

( E chissà poi perchè proprio coloro che caldeggiano tanto il “lassez-faire economico” aborrono altrettanto intensamente ogni forma di “lassez-faire sociale” …. mah )
Il tanto vituperato Gheddafi, per fare solo un esempio d’ attualità, aveva saputo fare nella sua Libia quello che tutti questi scoppiettanti e pazzerelli cervelli massonici non osano neanche pensare ( o meglio temono come il demonio): una forma di DEMOCRAZIA VERA, proprio perchè basata su un motore antico e tribale, sul rispetto empatico di uomini e valori “reali” più che su astrattismi virtuali facilmente manovrabili …
L’ unica persona insomma, che avesse veramente messo in pratica quell’ assunto“pensa globalmente, ma agisci localmente” da noi buono solo a lavarsi la bocca, o a portare soldi alle amministrazioni pubbliche attraverso quell’ altra grande cazzata che risponde al nome di “Agenda 21“.
E non a caso lo vogliono morto a tutti i costi …
Quindi attenzione: sono tutti indistintamente da mandare a farsi curare, sia i sedicenti illuminati che i loro tirapiedi mediatici, i predicatori folkloristici, i media ingannatori, ed i finti rivoluzionari che in questo momento stanno spuntando come funghi: il mondo, il cambiamento che hanno in mente è perverso e malato. Punto.
Ma il cambiamento sarà critico da gestire anche per il potere: ed è esattamente qui, in questa fase critica che deve inserirsi il vero dissenso: innanzitutto smascherando i falsi profeti, cercando di aprire gli occhi alle masse con adeguate contromisure, e quindi buttando più sabbia possibile tra gli ingranaggi della stritolante macchina massonica.
Macchina che, se non è possibile combattere frontalmente, si DEVE comunque boicottare con ogni mezzo, che preveda anche l’ aperta disobbedienza, sperando che a questo folle occidente sia rimasto qualche neurone sano, che finalmente reagisca.
( Download Pdf: A. Huxley “Il Mondo Nuovo” )
Annunci

One Response to Attenta ragazza mia, a certi seduttori…

  1. Alba Canelli says:

    Ottimo! Carlin è eccezionale!
    In questo video parla di “ambienete”!
    http://www.youtube.com/user/albac69?feature=mhum#p/f/36/QXvK359TL2Y

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: