Verde (marcio): il colore dei soldi

(di Mondart) Due brevi osservazioni, così di getto, su alcune palesi contraddizioni d’ estrema attualità.

1) Mentre il movimento NO TAV (di genuina ispirazione ambientalista e d’ opposizione alla politica del malaffare di Stato) viene disperso e bastonato dalle stesse Istituzioni, che si mostrano così apertamente Illegittime e Criminali, contemporaneamente succede che:

2) La tecnologia solare ed eolica viene spudoratamente propagandata e finanziata, anch’ essa in nome dell’ “ambientaslismo”, proprio dalle stesse Istituzioni Manganellatrici, e in particolar modo dalla sinistra atlantica e debenedettiana con le mani in pasta (…c’è verde e verde, parbleu ! E il verde-virtual-finanziario fa molto più chic del verde-real-popolare);

3) You-Tube censura un filmato di “Report” (RAI 3) che parlava dell’ insabbiamento delle sperimentazioni sulla Fusione Fredda, tecnologia resa operativa in laboratorio fin dalla fine degli anni ’80 da Giuliano Preparata ( Rubbia, ti fischiano le orecchie?);

4) Anche negli USA si stanno verificando strani ed inquietanti incidenti, un po’ troppo concomitanti, a varie centrali nucleariVedi a questo link ) …i “cigni neri” sono evidentemente una razza prospera ed in grande espansione demografica!

Ora, tutte queste strane coincidenze portano obbligatoriamente, e stavolta in modo chiaro ed inequivocabile, ad alcune considerazioni che avevo già anticipato nei miei post “Dove sta la caramella” e “Con l’ anello al naso“, post ques’ ultimo che riportava anche il suddetto filmato di “Report” ora non più disponibile (e che ho provveduto a rimpiazzare con altro simile, ben esplicativo della persecuzione burocratica di cui il progetto è stato vittima sin dall’ inizio):

1) Il referendum ultimo su acqua ed energia non è stato altro che l’ ennesima presa per i fondelli montata dai “sinistri atlantisti”, che in perfetto stile Britannia hanno messo a segno un vero colpo gobbo straordinariamente vantaggioso e redditizio a discapito dell’ interesse pubblico: cavalcando l’ ingenuità popolare e l’ idea di “bontà” correlata all’ energia verde e pulita, hanno infatti ottenuto due obiettivi fondamentali, sia in termini di sporco interesse che, soprattutto, in termini di maltusiano arretramento e controllo della popolazione:

  • LO SPORCO INTERESSE Sponsorizzando un’ ideologia e tecnologia “verde”, peraltro non in grado di sopperire a breve termine alle reali necessità energetiche, ne traggono vantaggio i seguenti soggetti: - De Benedetti e sinistri tutti, compagni di merende, aziende partecipate e pubblica amministrazione, che godranno di appalti favolosi e tangenti finanziate con le vostre stesse tasse e bollette; - Petrolieri, in quanto il petrolio e il gas saranno ancora per molto le uniche fonti energetiche realmente utilizzabili; chi ci perde, come al solito, la popolazione, che si vedrà innalzate sia le bollette di luce e gas che il carburante al distributore … (come no, c’è il “Picco”, che stiamo sempre per scavalcare, guardacaso un po’ troppo simile a certi miraggi del deserto, che pare sempre di raggiungere ma non ci si arriva mai)
  • IL CONTROLLO MALTUSIANO- Legittimità della truffa e governabilità, in quanto l’ Opinione Pubblica è stata convinta di aver avuto un ruolo decisivo in una “scelta giusta” da lei stessa avvalorata ed operata ( in realtà uno specchietto per allocchi montato ad arte ); - Arretratezza, povertà e decrescita, in quanto una nazione dove l’ energia sarà sempre più cara e sempre più rara è destinata ovviamente ad attestarsi su uno standard di arretratezza economica e sociale e a diminuire le nascite; - Demonizzazione della Fusione Fredda: questo è l’ inganno più grande, perchè il potere si farà forte del responso negativo del referendum per insabbiare qualunque cosa abbia in futuro a che fare con i termini “fusione”, “nucleare” ecc … tantopiù che a livello di Immaginario regna già una grossa confusione e disinformazione sulla Fusione Fredda, che sarebbe invece stata la VERA via da finanziare e perseguire … ma che purtroppo offre pochi vantaggi in termini di accentramento, controllo, speculazione … e soprattutto non ci si possono fare le bombe all’ uranio impoverito.

(Il fatto poi che l’ unico video “ufficiale” sull’ argomento sia stato censurato su You-Tube la dice chiara  sulle intenzioni: un bella pietra sopra, e che non se ne parli più, in attesa di una bella “delibera” che, in ottemperanza al responso popolarmente espresso, impedisca anche giuridicamente di riaprire qualsiasi fascicolo in merito …  e comunque questa Fusione Fredda ha ormai troppi sedicenti padri: perchè viene oggi attribuita a Rossi e Focardi, quando fu già dimostrata ai suoi tempi da Preparata? Forse si sono messe le mani avanti ponendo le basi per un bella causa sulla paternità del brevetto, causa che comunque vada renderà la tecnologia non commercialmente sfruttabile ancora per un bel po’ di tempo ? … “Hop, sabbiaaa” …)

Domani comunque, a scanso di equivoci, i poliziotti spiegheranno a suon di manganellate ai NO TAV che la loro idea di “ambientalismo” ha una tonalità di verde non esattamente corrispondente a quella politicamente corretta

2) Quanto sta accadendo anche alle centrali nucleari americane è la riprova che questa élite non è identificabile con la “nazione” america ( nè con ogni altra nazione e popolo ), nazione che anzi essa stessa sta cercando di sprofondare economicamente, energeticamente, militarmente e mediaticamente. Quello che in realtà ora si cerca, sia in America che in Europa, è un’esasperazione del caos, una rivolta diffusa che finalmente porti alla fine degli Stati-Nazione verso un’ unificazione anche “ufficiale e cartografica” del blocco occidentale … ed anche per questo fine, sfrutteranno ancora una volta la vostra ingenuità, la vostra stanchezza, la vostra voglia di cambiamento e giustizia fomentata dai problemi da loro stessi creati, e conseguentemente strumentalizzata ad indirizzarsi verso i loro stessi obiettivi. (Proprio come è successo anche col referendum sull’ energia).

Tutto diabolicamente geniale, n’ est-ce pas ? E non finisce qui !

Giuliano Preparata sul business della ricerca:
About these ads

One Response to Verde (marcio): il colore dei soldi

  1. Alba Kan scrive:

    OT.
    Salve ragazzi, vi informo che anche in Italia abbiamo un movimento contadino in difesa del’agricoltura genuina!
    (Vanesa già conosce il movimento internazionale “La Via Campesina).
    Se vi va potete pubblicizzare questa iniziativa, c’è la presentazione di un film per il 6 luglio.
    Qui amgiori info:
    http://www.vocidallastrada.com/2011/07/genuino-clandestino_6392.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 69 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: