V per Vendetta e la maschera di un “idiota utile”

 

 Guy Fawkes, un idiota utile.

 

E’ un grave errore dimenticare la nostra storia, ma peggio ancora è non conoscerla perché ci espone a soffrire gli stessi inganni che nel passato.

Negli ultimi anni è frequente vedere atti rivendicativi, manifestanti sfoggiando la maschera del personaggio del film hollywoodiano “V per Vendetta). Il gruppo di ipotetici hackers di Anonymous l’ha perfino incoronata trasformandola nel suo principale emblema.

Ma sanno veramente, quelli che la usano, chi è il personaggio che rappresenta? E, la cosa principale, sanno il grande servizio che questo personaggio (senza volerlo) ha dato alla corona britannica e alle sue ansie espansionistiche? Probabilmente la maggior parte non lo sa, allo stesso modo che non sanno che loro stessi sono usati per scopi molto simili a quelli che il personaggio che rappresenta .

Questo personaggio è Guy Fawkes.

Nel 1605, un gruppo di fanatici cattolici inglesi, ammiratori dell’inquisizione spagnola, tra di essi c’era Guy Fawkes, furono accusati di aver cercato di far saltare in aria il parlamento inglese, con tutta la famiglia reale dentro, con lo scopo di restaurare la religione cattolica in Inghilterra.

Il processo, come molti storici hanno dimostrato (1) fu pieno di irregolarità:  testimonianze di auto- colpevolezza ottenuti sotto tortura, falsi testimoni pagati dall’accusa, prove false, ecc. Usando un procedimento ugualmente ricercato, la corona inglese accusò la Spagna (con chi in quel momento si disputava l’egemonia mondiale) di essere dietro a questa congiura. Questo venne usato come scusa per intervenire nella guerra che la Spagna sosteneva contro i ribelli olandesi, sostenendo (la corono inglese) i ribelli. Questo intervento fu vitale nella sconfitta della Spagna e imprescindibile per porre, da quel momento, sotto l’orbita dell’influenza britannica i Paesi Bassi.

Inoltre, questa montatura, conosciuta con il nome di”la congiura della polvere”, è servita per giustificare la posteriore brutale persecuzione sofferta dai cattolici inglesi, scatenata con la scusa di una specie di guerra preventiva contro il terrorismo cattolico. Questa persecuzione aveva come vero obiettivo quello di liberare l’Inghilterra definitivamente dall’influenza che il papato esercitava (al servizio degli interessi della Francia e Spagna) sulla sua politica interna e estera, attraverso sacerdoti e fedeli presenti nella corte inglese, che bloccavano le pretese espansionistiche dell’Inghilterra.

In tutto quel gioco perverso, Guy Fawkes e alcuni dei suoi amici più intimi sono stati solo degli idioti utili necessari, usati da Sir Robert Cecil, il Primo Ministro del Re Giacomo I per dare impulso alla nuova politica espansionistica britannica.

Oggi giorno, tutte quelle persone che, con o senza la maschera di “V per vendetta” stanno prestando il loro appoggio a cause come Wikileaks, il M-15 o Anonymous, stanno svolgendo un ruolo molto simile a quello che Fawkes ed i suoi amici svolsero.

 

Anonymous e il suo teatrino della cyber guerra contro il potere governativo è di grande utilità per mettere in allarme sul teorico pericolo che l’anonimato in rete costituisce (la polizia è arrivata a comparare Anonymous con Al-Qaesa) e, principalmente, per mistificare e presentare Internet come un mezzo di comunicazione indipendente e democratico (nonostante si tratti di una creazione dell’esercito statunitense, totalmente controllato da questo). Questo servirebbe, in primo luogo, a giustificare un maggior controllo del “cyber- spazio” e, in secondo luogo”, per finire di catapultare internet come un nuovo mezzo di guida e di controllo politico ipoteticamente democratico ma che a causa del poco contatto con i centri del potere imperialista sarebbe usato come un mezzo perfetto di controllo sociale totalitario (2).

 

Wikileaks, attraverso falsi cablogrammi come quelli in cui si vincolava il governo di Cuba o del Venezuela con l’ETA o la FARC, o dove senza alcune prove insinuava che il programma nucleare iraniano aveva scopi militari, sono stati di grande utilità per giustificare politiche aggressive contro questi popoli.

 

Il Movimento 15-M servirà per dare impulso a riforme neoliberali destinate a rifondare il capitalismo con lo scopo di renderlo più schiavista. La differenza tra il 15-M e la montatura della congiura della polvere è che mentre per il secondo si usarono solo una decina di idioti utili, nel caso del 15 M decine di migliaia di loro hanno collaborato, nella maggior parte dei casi, in modo totalmente disinteressata.

 

(1) Raccomando la lettura di “La congiura della polvere. Cattolicesimo e terrore nell’Europa del XVII secolo” di Antonia Fraser
(2) Consultare “Between two Ages” (1970) di Zbigniew Brzezinski.

 

Fonte: Antimperialista.

Tradotto da FreeYourMind!

 

Leggere anche:

https://freeyourmindfym.wordpress.com/2011/05/22/ne-%E2%80%9Crivoluzione-colorata%E2%80%9D-ne-%E2%80%9Crivoluzione-araba%E2%80%9D-%E2%80%9Crivoluzione-chip-alienata%E2%80%9D-della-spagna-verso-il-mondo/

 

http://blogghete.altervista.org/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=757:gianluca-freda&catid=42:letteratura-e-spettacolo&Itemid=44

 

Annunci

One Response to V per Vendetta e la maschera di un “idiota utile”

  1. lucio says:

    questo aerticolo lo trovo molto interessante ed istruttivio , mi doqumentero per valutare la veridicita dello stesso , se la storia qua riportata e giusta ringrazio , forse prima di seguire un mito e meglio doqumentarsi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: