La truffa del “Riscaldamento Globale”: alcune prove

Il NOAA divulga dati falsificati con lo scopo di far credere che il 2010 sia stato l’anno più caldo di sempre.

Il NOAA ha dichiarato che le temperature globali da gennaio a giugno 2010 sono le più alte della storia. Ma il NOAA mente sapendo di mentire perché per dimostrare la sua affermazione falsifica i dati e lo dimostriamo!

La figura sotto del NOAA mostra le anomalie delle temperature tra gennaio e giugno 2010 confrontati ai valori del periodo base 1971-2000, per le griglie 5×5.

http://www.noaanews.noaa.gov/stories2010/20100715_globalstats.html

I problemi con questo programma del NOAA sono la qualità e la manipolazione dei dati.

Vediamo allora di fare un controllo nelle aree del pianeta dove il NOAA esibisce i maggiori riscaldamenti e vedremo come il NOAA manipola i dati per mostrare un riscaldamento che non esiste!

AFRICA DEL NORD

Il Sahara sembra molto più caldo del solito.

Ma dove sono i dati? Moltissime stazioni della griglia 5X5 non hanno stazioni meteo!

Altre zone hanno dati limitati storicamente. SEMBRA CHE CI SIA UNA CORRELAZIONE INVERSA: MENO STAZIONI CI SONO E PIÚ CALDA É LA ZONA, o se volete piú stazioni ci sono nelle griglie 5×5 e meno riscaldamento è osservato.

La figura qui sopra mostra dove sono le stazioni meteo del programma del NOAA GHCN, segnate con le icone verdi e blu é l´icona rossa indica se per quella zona esistono dati storici registrati nel database del CRUTEM3 dell´Hadey, e vedete tutti che li non ci sono stazioni neanche nelle vicinanze. E la griglia del NOAA mostra che li miracolosamente ci sono delle variazioni di temperatura di almeno 4°C. Vediamo allora di fare un piccolo confronto con i dati dell’Hadley CRUTEM3 con base dati 1900-2009: In nessun caso si vede il riscaldamento che il NOAA ci vuole far credere.

Come vedete c´è un bel problema con la mancanza di dati storici e allora si riempiono i dati mancanti con ipotesi molte volte fantasiose o che vogliono solo dimostrare un riscaldamento che se non sarebbe impossibile provare. Ma in ogni caso anche con questi pochi dati storici vediamo che non esiste tutto quel riscaldamento che che il NOAA indica. Ma il NOAA imbroglia anche li dove le stazioni meteo esistono. Vediamo il caso della Turchia orientale (35-40Nx40-45E) che ha molte stazioni e non mostra riscaldamento tra Gennaio-Giugno con 2009, ma secondo il NOAA ha improvvisamente 4 gradi più nel periodo gennaio-giugno dell’anno 2010.

Molte parti del mondo non hanno dati meteo fino alla metà del XX° secolo. Senza questi dati storici è facile mostrare cose inesistenti come un riscaldamento di 1 o 2 gradi.

GROENLANDIA

Se diamo retta ai dati del NOAA in Groenlandia stanno crescendo i banani e le spiagge tra poco saranno pieni di gente che fa il bagno. Ma anche qui… DOVE SONO I DATI??? La maggior parte della griglia 5×5 non ha nessuna stazione eppure proprio li il NOAA ci dice che la temperatura é aumentata di 5° C.!! Come sono buoni!!! avrebbero potuto anche indicare una temperatura superiore ai 15° tanto non c’è nessuno e nessuna stazione meteo per contraddirli.

Per fortuna però in Groenlandia ci sono alcune stazioni in altre zone che hanno dati storici affidabili. La figura sotto mostra alcuni dei punti CALDISSIMI per il NOAA con i dati storici dell´Hadey CRUTEM3.

Vedete qui per avere i grafici ingranditi.

Il controllo storico mostra che il “presunto” riscaldamento dei primi 6 mesi in Groenlandia é inferiore a quello avuto in passato. Se fanno vedere i dati a partire dal 1980 si ha una impressione completamente errata e falsa.

Per piú informazioni potete vedere qui.

Allora vediamo quale è la verità vedendo il grafico Had Cru dal 1900:

La figura sotto mostra la correlazione tra le temperature della Groenlandia e l´indice AMO.

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Amo_timeseries_1856-present.svg

La correlazione é evidentissima!.

SIBERIA

La siberia mostra variazioni negative (blu) e variazioni positive (rosso) e guarda caso dove ci sono le variazioni positive NON CI SONO STAZIONI METEO!

Storicamente la Siberia si scalda e si raffredda di vari gradi in diversi periodi e ciò non é nulla di misterioso. Le zone della siberia hanno giá avuto un riscaldamento più forte dell’attuale nel 1940.

CANADA

Anche le zone più deserte del nord Canada stanno avendo una variazione di riscaldamento incredibile di 5°C e oltre. Ma anche per il Canada è inutile che vi dica che il riscaldamento si ha dove non ci sono stazioni meteo!

Le temperature attuali sono molto simili a quelle che ci sono state in Canada nel 1930.

E il recente riscaldamento del Canada è correlato direttamente alle oscillazioni dell´ENSO e allo sviluppo del NIÑO.

Vediamo qui sotto la evidente correlazione.

Infine voglio mostrarvi il diagramma con i dati storici delle temperature più antiche e misurate fino ad oggi, cioè i dati del Central England air temperature e ditemi se vedete qualche riscaldamento? Cert se si prendono le temperature a partire dal 1979 in poi allora si può dimostrare che tra il 1979 e il 2002 c´è stato un riscaldamneto globale MA i dati storici indicano ben altro.

Noi di NIA abbiamo già verificato come questi del NOAA imbrogliano nel conteggio delle SN e delle aree magnetiche del Sole, adesso vi ho mostrato come imbrogliano spudoratamente anche sulle temperature globali.

Quando a fine 2009 avevo detto che questi signori avrebbero fatto carte false pur di mostrare un riscaldamento globale inesistente, non immaginavo che sarebbero ricorsi a tali trucchi e imbrogli.

E questi imbroglioni hanno dei seguaci fedeli (anche siti meteo…) che credono ciecamente a tutte le menzogne che questi pseudo scienziati propinano. E a che mi propina ancora record di caldo senza indicare i record di freddo, gli dico di andarsi a fare un bagno a mare anche se è diventato acido come dicono gli idioti dell’IPCC.

Che il NOAA e l’IPCC siano il covo della Banda Bassotti?

Il 2010 sarà pure l’anno più caldo della storia..ma solo nella testa di chi fa comodo, nel mondo reale la gente ragiona con i fatti non con le statistiche o i grafici inventati da Ipcc o dal prestigiatore Al Gore.

Articoli correlati:

VIDEO: Copenhagen – La truffa dell’effetto serra

Da quindici anni non c’è alcuna prova che attesti l’esistenza dell’effetto serra

Autore: Alex / Fonte: expianetadidio.blogspot.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: